Questo sito utilizza i cookie di profilazione, propri o di altri siti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o solo ad alcuni cookie clicca qui. Se accedi a un qualunque elemento sottostante questo banner acconsenti all’uso dei cookie.


Attendere Prego...

Dove vuoi andare?

Parti da: Prevede italo Bus
Arriva a: Prevede italo Bus

Preferenza fascia oraria

Preferenza fascia oraria

Passeggeri: (14-59)

0-36 mesi senza posto

0-13 anni con posto

Over 60

Hai un codice promo?

cerca

Informazioni per te

Ricordiamo che i viaggiatori di età inferiore ai 14 anni possono viaggiare solo se accompagnati da un passeggero maggiorenne come da Condizioni Generali di Trasporto.

Visualizza o Modifica

CON IL CODICE BIGLIETTO PUOI...

  • Visualizzare o modificare il tuo viaggio

  • Cercare un Credito Italo e/o richiederne la monetizzazione

  • Associare un codice Italo Piu

    Fino a tre minuti prima della partenza

Viaggia con Italo da
Desenzano a Torino e viceversa

Approfitta delle incredibili offerte di Italotreno per i biglietti del treno Desenzano-Torino e Torino-Desenzano!

Nella tratta Desenzano-Torino il miglior mezzo è il treno: solo 2 ore e 0 minuti di viaggio!

Scopri tutte le nostre promozioni per viaggiare al miglior prezzo. Acquista in anticipo il tuo biglietto per il treno ad alta velocita di Italo da Desenzano-Torino o Torino-Desenzano e risparmia!

Approfitta delle offerte scontate Desenzano-Torino

Fatti ispirare e parti con Italo
Mini Guida, cosa visitare a Torino e a Desenzano

Viaggiare a Desenzano

Il lago di Garda è uno degli angoli più incantevoli dell’Italia settentrionale: il versante sud, in particolare, racchiude alcune delle località più interessanti ed è tra le mete turistiche più apprezzate da italiani e stranieri. Qui gli amanti dell’arte, della storia, della natura e dello sport possono trovare infinite attrattive e percorsi. Oltre alle più celebri Desenzano, Peschiera e Sirmione, non mancano cittadine più piccole ma ugualmente affascinanti: Padenghe con la sua roccaforte medioevale, Lonato con le sue mura antiche e i suoi silenziosi giardini, Pozzolengo con i suoi vigneti a perdita d’occhio. Le spone meridionali del lago offrono poi diversi centri termali, un’infinità di itinerari per sportivi di ogni disciplina e tante proposte per il divertimento di grandi e piccini, tra cui spicca Gardaland, il più famoso parco a tema italiano.

Sulla riva sud Desenzano del Garda, in particolare, è una città affascinante, punto di partenza privilegiato per l’esplorazione dell’omonimo lago: non a caso è definita la “capitale del Garda”.

Tanti i gioielli storici e architettonici da visitare nel centro storico: si parte da piazza Malvezzi e dal celebre Castello, edificato nell’alto medioevo, per passare poi al suggestivo Porto Vecchio, sulla cui darsena troviamo il cinquecentesco Palazzo Todeschini, risalente al XVI secolo, in origine casa comunale e oggi sede di convegni e manifestazioni. Da vedere anche la villa Romana (I secolo a. C.) con i suoi colorati mosaici, e il museo civico archeologico “Giovanni Rambotti”, che conserva un aratro della prima età del Bronzo (2000 a.C.), il più antico reperto del genere al mondo.

Ma non solo: Desenzano del Garda offre tante spiagge attrezzate, dove rilassarsi e praticare sport acquatici, e un’intensa vita notturna, con bar, chioschi e locali per tutti i gusti.

Chi ama lo shopping può percorrere la via interna parallela al lungolago: a partire da piazza Malvezzi troverà oltre 1 chilometro di negozi delle migliori marche. Mete imperdibili per gli acquisti anche i mercatini artigianali e il grande centro commerciale Le Vele, in località Viadotto. Come raggiungere Desenzano? Le nuove tratte Italo all’interno del collegamento Torino-Milano-Venezia, con fermata Desenzano del Garda -Sirmione, permettono di arrivare sulle sponde del lago in tutta comodità.

Dalla stazione di Desenzano partono inoltre dei collegamenti via bus che portano direttamente a Sirmione, una vera perla del Garda (come la definì nientemeno che Catullo).

Arroccato su una penisola che si inoltra nelle acque del lago, questo borgo presenta un incantevole centro storico medioevale, con il maestoso Castello Scaligero, i vicoli intricati, le terme e le celebri Grotte di Catullo, resti dell’antica villa romana dove visse il poeta. Molto godibili, anche a Sirmione, sono le spiagge su cui rilassarsi, tra cui spicca Jamaica Beach con i suoi lastroni di pietra affioranti e l’acqua trasparente.

La visita a queste due bellissime città ha provocato un certo languorino? La cucina tipica del Garda merita sicuramente un assaggio. Nei molti ristoranti di Desenzano e Sirmione è possibile gustare la trota salmonata, il luccio alla gardesana, il baccalà in umido e tanti altri pesci di lago, ma anche gustosi formaggi e tipi di carne. Il tutto preparato e condito con l’ottimo olio extra vergine DOP del Garda.

Come dessert, da non perdere il chisol, una ciambella proposta in numerose varianti, insieme al pa dei morcc (il pane dei morti). Cosa mettere nel bicchiere? La scelta è ampia tra i vini Garda classico, San Martino della Battaglia e Lugana. Qui è tipico anche il “brodo di giuggiole”, un liquore dolce che si ricava dai frutti autunnali.

Storia, arte, divertimento e ottimo cibo: visitare il lago di Garda è un’ottima idea, in ogni momento dell’anno!

 

Viaggiare a Torino

Italo Treno ti porta a conoscere Torino, capitale sabauda e culla del Risorgimento: un viaggio fra arte, cultura e innovazione in una delle città che ha dato vita a numerosi esempi di Made in Italy, famosi in tutto il mondo.

Celebrata internazionalmente come una delle città con una delle posizioni naturali più belle del mondo, Torino si trova in pianura ed è delimitata dalle acque del Po, del Sanzone, dello Stura di Lanzo e della Dora Riparia, che lambisce le vie vicine al centro storico. Per questo motivo è anche chiamata la città dei quattro fiumi. La vicinanza delle Alpi arricchisce il suo scenario naturale, soprattutto in inverno, quando è possibile ammirarne le punte innevate.

Altro nome che definisce Torino e ne descrive fedelmente l'essenza è quello di città Art Nouveau, grazie alla presenza dei suoi caffé storici, nati nel periodo della Bella Epoque: c'è chi dice che anche per questo motivo sia paragonabile a una piccola Parigi italiana, per la sua aria apparentemente austera ma dietro cui si nasconde una vivace vita sociale e culturale.

Il monumento che senza dubbio identifica Torino e ne caratterizza lo skyline è la Mole Antonelliana, il monumento del 1863 dedicato all'allora Re d'Italia Vittorio Emanuele II e che ora ospita il Museo Nazionale del Cinema, il principale in Europa. Altro primato di Torino è quello di offrire ai suoi visitatori un salto nel passato grazie al Museo Egiziano, secondo al mondo dopo quello del Cairo.

Per conoscere il centro pulsante di Torino, recati in Piazza Castello: la riconoscerai perché attorniata su tre lati dagli antichi portici. Qui si trovano alcuni degli edifici più rappresentativi della città, come il Palazzo Reale, il Teatro Regio o il Palazzo del Governo. Il nome della piazza prende il nome da Palazzo Madama, che era l'antico Castello della città. Da Piazza Castello si aprono le quattro arterie della città, via Garibaldi, via Pietro Micca, via Roma e via Po.

Uno dei motivi che ha reso famosa Torino, convertendola anche in una meta di pellegrinaggio, è la presenza della Sacra Sindone custodita nel Duomo della città, dedicato al patrono di Torino, San Giovanni Battista. Potrai ammirare la Sindone situata sotto la tribuna reale del Duomo e vederla dentro la sua teca a tenuta stagna.

Per allontanarti invece dal centro città e apprezzare un'attrazione molto amata dai torinesi, puoi arrivare al Parco fluviale del Valentino, che risale all'800. Nel cuore del parco sorge uno degli edifici torinesi che può fregiarsi del titolo di Patrimonio Unesco insieme ad altre residenze dell'epoca sabauda, il Castello del Valentino. Fu Maria Cristina di Francia a scegliere questo palazzo come sua residenza favorita; oggi è sede della facoltà di architettura. Altra curiosità del parco è il Borgo Medioevale, costruito nel 1884, che riproduce un villaggio medioevale del '400. E parlando di residenze reali, non perdere la meravigliosa Reggia di Venaria, riaperta solo nel 2007 e parte anch'essa del Patrimonio Unesco.

Anche i più golosi troveranno a Torino una meta deliziosa per soddisfare la curiosità gastronomica: inizia con un primo piatto a base di agnolotti di carne conditi con brasato oppure con i tajarin (una pasta fresca lunga) conditi con tartufo bianco. Passa poi al secondo con il brasato al vino Barolo o con la famosa bagna caôda la salsa di acciughe, aglio e olio...consigliata solo se non hai impegni galanti dopo pranzo! Per quanto riguarda i dolci, Torino è la mecca: amaretti, torta alle nocciole e il cioccolato Gianduja sono alcuni dei più famosi marchi di fabbrica della pasticceria torinese. Accompagna il tutto con un Barolo, un moscato oppure un vermouth.

Prendi al volo l'occasione di rilassarti in piazza Castello e sorseggiare un bicerín, la famosa bevanda tradizionale piemontese a base di caffé, cioccolato e crema di latte: acquista ora il tuo biglietto Italo per Torino!

Guarda anche

Dove vuoi andare?